Pasta e ceci

Ciao!
Oggi condivido con voi come cucino io i ceci. Premetto che non sono una tipica cuoca della Calabria, ma prendo le ricette e poi le modifico in base al mio gusto ;).

Pasta e ceci


Difficoltà: Principianti

Ingredienti:

calcolate circa un pugno di ceci per una persona;
concentrato oppure salsa di pomodoro
un peperone tondo piccolo
un gambo di sedano piccolo
uno spicchio d’aglio
due-tre cucchiai d’olio EVO
sale quanto basta

Mettere ammollo i ceci la sera prima, in abbondante acqua. La mattina, io li sciacquo e li metto a cucinare con abbondante acqua e un po’ di sale, possibilmente nella pignata (d’inverno, al fuoco del caminetto – yum-yum!), a fuoco basso. Dopo che si cuociono (circa 2 ore e mezzo), toglieteli dal fuoco e metteteli a cucinare nel sughetto che avrete preparato precedentemente così:
Mettete lo spicchio d’aglio e l’olio in un pentolino antiaderente (un’altra pignata è ancora meglio 😉 ), e quando l’olio è appena riscaldato un po’, aggiungete 3 cucchiai di concentrato, oppure un bicchiere grande di salsa di pomodoro, il peperone, il sedano (io non lo metto, non mi piace il sapore), e fate cucinare a fuoco basso, aggiungendo dell’acqua se necessario. Dopo circa 30 minuti, aggiungete i ceci lessati e aggiustate di sale, dopodiché fate cucinare ancora 30 minuti a fuoco basso.
Potete servirli con la pasta corta, oppure senza. Io aggiungo anche un po’ di peperoncino tagliato a pezzettini 😉

Buon appetito! 🙂
M.

This post participated in

Tiramisù

Oggi vi do la ricetta del tiramisù che faccio io. E’ un regalo che mi aveva fatto tempo fa un’amica, e che adesso condivido con voi. Spero tanto che vi piaccia.

Difficoltà: Intermedio

Ingredienti:

6 uova freschissime
250 grammi di mascarpone
250 ml panna liquida da montare
6 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di Martini bianco
1 macchinetta di 4 tazze di caffè espresso
3 cucchiai di latte
2 confezioni di Pavesini
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
gocce di cioccolato fondente (a piacere)

Separate i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con lo zucchero in un contenitore abbastanza capiente, e a parte, montate a neve anche gli albumi. Unite poi gli albumi ai tuorli. Montate quindi la panna liquida e aggiungetela alle uova. Mettete anche il mascarpone in una coppa, e montatelo con lo sbattitore, poi aggiungetelo alla crema (se il mascarpone troppo duro quando lo montate, aggiungete 1 cucchiaio di latte).
Mescolando con attenzione la crema, aggiungete il Martini.
Mettete il caffè con il latte in un piatto fondo (oppure in una coppa piccola).
In un contenitore rettangolare, cominciate a mettere uno strato sottile di crema, poi i pavesini in fila, leggermente bagnati nel caffè. Una volta completato lo strato di pavesini, mettete un’altro strato di crema, quanto basta per coprire bene i biscotti. Sopra la crema potete cospargere delle gocce di cioccolato, oppure una spolverata di cacao.
 Continuate a fare gli strati, fino all’altezza che desiderate (di solito, 4-5 strati di pavesini). L’ultimo strato dev’essere di crema, sulla quale cospargete del cacao amaro.
Mettete in frigo e lasciate per almeno 3-4 ore. Servite fresco.

Buon appetito!!

Conchiglioni ripieni

Oggi vi do una ricetta che piace molto alla mia famiglia 🙂 penso che dopo che la proverete, capirete il perché. Non è una ricetta difficile, ma ci sono tanti passaggi, e ci vuole soprattutto tanto tempo.

Difficoltà: Intermedio

Ingredienti per 8 persone


Sugo semplice di pomodoro, la ricetta la trovate qui.
Una confezione conchiglioni (io uso quelli di Antonio Amato)
800 grammi carne trita mista (vitello e maiale)
1 cipolla media
3-4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 uova
200 grammi prosciutto cotto
200 grammi formaggio tipo provola grattugiato
100 grammi parmigiano grattugiato
1 bicchiere piccolo di vino bianco
4-5 rametti di prezzemolo
Sale e pepe q.b.
300 ml besciamella

      In una padella capiente, mettete l’olio e fate rosolare la cipolla tritata finemente (il fuoco è sempre medio-basso). Quando diventa leggermente dorata, aggiungete la carne e girate spesso. Quando si è asciugato il “sughetto”, aggiungete il vino e fate cucinare fino all’evaporazione. Aggiungete poi il prezzemolo tritato anch’esso, e continuate a girare spesso. Quando la carne è quasi pronta, aggiungete il prosciutto tagliato a pezzettini, il sale e un po’ di pepe. Fate cucinare per altri 5 minuti, poi aggiungete le uova sbattute a parte, mescolando sempre la carne, poi aggiungete la provola e 50 grammi di parmigiano. Continuate la cottura fino a quando la provola si è sciolta (per altri 3-4 minuti circa). Poi spegnete e mettete da parte.
      In una pentola grande, fate bollire tanta acqua. Quanto va in ebollizione, aggiungete 2 1/2 cucchiai di sale, e buttateci dentro i conchiglioni. State attenti quando riprende a bollire, perché da quel momento, guardando l’orologio, li dovete cucinare per esattamente 5 minuti, non di più!! (Vi consiglio quindi di non allontanarvi troppo dai fornelli). Dopo i 5 minuti, scolate attentamente i conchiglioni (non si devono rompere), e procedete alla fase più lunga della ricetta: riempire la pasta!! 
       In questo momento, vi consiglio di accendere il forno e impostarlo a 180°.
    In una teglia da forno antiaderente, mettete sul fondo qualche cucchiaio di sugo mescolato con la besciamella. Prendete i conchiglioni uno alla volta, e riempiteli (a mano, naturalmente) con il ripieno di carne, posizionandoli in file ordinate e molto avvicinate nella teglia. Quando avete finito, copriteli con del sugo con la besciamella (non si devono fare il bagno, però) e cospargete il tutto con il resto del parmigiano.
       Infornate per 40 minuti circa, e servite caldi.
Buon appetito, e fatemi sapere come vi sono venuti!!